Se la frequentazione tra nonni e nipote è pregiudizievole, va sospesa

Minore affidato al padre se la madre ostacola il rapporto
23 giugno 2022
NOVITA’ RIFORMA: LE NUOVE MISURE IN VIGORE DAL 22 GIUGNO
23 giugno 2022

Alla luce dei principi desumibili dall’art. 8 CEDU, dall’art. 24, comma 2, Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea e dagli artt. 2 e 30 Cost., il diritto degli ascendenti, azionabile anche in giudizio, di instaurare e mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni, previsto dall’art. 317 bis c.c., cui corrisponde lo speculare diritto del minore di crescere in famiglia e di mantenere rapporti significativi con i parenti, ai sensi dell’art. 315 bis c.c., si pone come un diritto pieno esclusivamente nei confronti dei terzi, laddove costituisce una posizione soggettiva recessiva di fronte al preminente interesse dei nipoti che è, in ogni caso, destinato a prevalere, laddove la frequentazione con i nonni non si esplichi in funzione di una loro crescita serena ed equilibrata, ma si traduca, al contrario, in una ragione di turbamento e di disequilibrio affettivo
Corte d’Appello di Milano, decr. 28 aprile 2022
https://www.osservatoriofamiglia.it/contenuti/17512217/sospesa-la-frequentazione-dei-nonni-con-la-nipote-se-pregiud.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi