La “donazione” del cane implica anche la consegna del pedigree

Ripartizione pensione di reversibilità tra ex coniugi: vale anche la convivenza pre matrimoniale
27 maggio 2018
TSO per figlio minore: decidono i genitori
28 maggio 2018

La dazione di un cane senza corrispettivo equivale a donazione di modico valore, quindi valida senza la forma dell’atto pubblico. Insieme ai documenti va fornito anche il pedigree, Lo afferma la sentenza 20200/2018 del Tribunale di Bologna.
Una signora chiedeva la consegna del pedigree e un risarcimento del danno, l’educatore del corso cinofilo asseriva invece  la custodia temporanea, in luogo della donazione, richiedendo la riconsegna dell’animale.Secondo il Tribunale trattasi di donazione di modico valore in quanto «è massima di comune esperienza che la donazione di un cagnolino possa avvenire senza il ricorso ad alcuna forma solenne, così come appare del tutto verosimile che, nell’ambito di buoni rapporti di cortesia e amicizia, l’educatore del corso cinofilo abbia ceduto alla signora, già proprietaria di un cane e notoriamente amante degli stessi, un cane dal medesimo ritenuto inadatto a essere presentato a gare o concorsi».Da ciò deriva che la ricorrente abbia diritto alla consegna del pedigree; nulla è detto, nella donazione, su una possibile elisione della documentazione globale.
È respinta, invece, la richiesta del risarcimento del danno, non essendo provato il danno patrimoniale.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi