Il mantenimento dei figli non può essere barattato col pagamento del mutuo

All’ex convivente non va il rimborso dell’affitto se l’altro ha pagato altri costi inerenti la vita famigliare
17 marzo 2016
Dichiarazioni dei redditi: non vincolanti nel giudizio di separazione
18 marzo 2016

Il padre non può sottrarsi al mantenimento dei figli sostenendo di essersi accollato per intero il mutuo relativo alla casa famigliare, peraltro costituita in fondo patrimoniale. Lo afferma la Cassazione con la sentenza n. 10944/2016:il mantenimento dei figli non può essere scambiato.

L’obbligo di versare l’assegno di mantenimento “è inderogabile e indisponibile e non può essere sostituito con prestazioni di altra natura”.

A maggior ragione, nel caso di specie, dato che “l’accollo dei pagamento delle rate del mutuo dell’immobile costituito in fondo patrimoniale e il relativi versamenti sono temporalmente collocati nel periodo di tempo tra il dicembre 2006 e l’agosto 2007 quando la contestazione dei reato di cui all’art. 12-sexies spazia dal giugno 2008 al gennaio 2009, in epoca quindi marcatamente successiva ai versamenti delle rate di mutuo che, secondo il ricorrente, avrebbero sostituito il contenuto dell’obbligo di corresponsione dell’assegno ai figli minori”.

Da qui la conferma della decisione di condanna anche in riferimento alla sussistenza dell’elemento soggettivo del reato considerato il presupposto pacifico in causa, “della cosciente e volontaria omissione della corresponsione di quanto dovuto”.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi