E’ il Giudice tutelare che valuta se il beneficiario di ads può fare testamento

Amministrazione di sostegno, e non interdizione, per infermità mentale di un soggetto con ingente patrimonio
19 settembre 2015
Timbro postale: serve per attribuire a un documento data certa, in alternativa alla registrazione presso l’Agenzia delle Entrate
20 settembre 2015

Il Giudice tutelare, laddove chiamato ad esprimersi sull’opportunità di privare il beneficiario di amministrazione di sostegno della capacità di negoziare validamente un testamento, dovrà approfondire: i) se il medesimo versi in condizioni di infermità o inferiorità tali da porlo in stato di facile raggirabilità e che non gli consentano di giovarsi di intervalli di lucidità; ii) se comprenda in modo corretto o meno la natura dell’atto da compiersi; iii) ancora, se vi possa essere indotto sulla scorta di percorso psicologico non corretto, alterato da indebiti fattori devianti esterni. Ciò potrà fare avendo riguardo, in via analogica, alle disposizioni che disciplinano l’attività notarile di raccolta degli atti -imponendo al rogante un’indagine sulla volontà delle parti- nonché a tutte le norme del codice civile che disciplinano l’invalidità successiva del testamento o delle singole disposizioni. (Trib. di Vercelli, Decr., 4 settembre 2015)

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi