Il divorzio congiunto non è rinunciabile da uno solo dei coniugi

Figlio maggiorenne e spese universitarie
23 settembre 2018
Affido esclusivo se i figli disprezzano il padre
25 settembre 2018

In tema di divorzio a domanda congiunta, l’accordo sotteso alla relativa domanda riveste natura meramente ricognitiva con riferimento ai presupposti necessari per lo scioglimento del vincolo coniugale, mentre ha valore negoziale per quanto concerne la prole e i rapporti economici.
Deve escludersi che la revoca del consenso da parte di uno dei coniugi comporti l’arresto del procedimento, dovendo il tribunale provvedere ugualmente all’accertamento dei presupposti per la pronuncia di divorzio, per poi passare, in caso di esito positivo della verifica, all’esame delle condizioni concordate dai coniugi, valutandone la conformità a norme inderogabili e agli interessi dei figli minori. La revoca del consenso da parte di uno dei coniugi risulta pertanto irrilevante sotto il primo profilo e inammissibile sotto il secondo.

Cass. civ., sez. VI, 24 luglio 2018, n. 19540

 

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi