Danno da perdita di chance oltre che esistenziale per il figlio non riconosciuto

Addebito se la relazione extraconiugale è vissuta alla luce del sole
7 aprile 2021
Casa popolare: coniuge separato subentra nel contratto
8 aprile 2021

 

Deve essere cassata con rinvio la sentenza d’appello che liquida al figlio non riconosciuto dal padre il risarcimento soltanto del danno esistenziale e non anche del danno patrimoniale nell’escludere il nesso causale fra la denegata paternità e patologia lamentata dal richiedente, dovendosi ritenere che su tale causa petendi, in rapporto al danno patrimoniale invocato, non vi è pronuncia del giudice di merito il quale, lungi dal collegare direttamente al petitum la circostanza della denegata paternità, secondo lo specifico riflesso patrimoniale indicato, ha invece ricondotto il danno alla patologia, ed una volta escluso il nesso eziologico fra quest’ultima e la denegata paternità, ha rigettato la domanda relativa al pregiudizio patrimoniale laddove il mancato apporto finanziario del genitore ha precluso all’attore la possibilità di raggiungere una posizione sociale e professionale adeguata agli standard del genitore: ne consegue che il giudice di merito deve pronunciare sulla domanda di risarcimento del danno patrimoniale avendo quale parametro di riferimento l’indicata causa petendi
Cass. civile ordinanza 9255, sezione Terza del 06-04-2021
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi