Danno patrimoniale all’ex coniuge che si accolla per intero il mantenimento della figlia

Separazione: per ottenerla, basta che a volerla sia uno dei due coniugi, anche se l’altro si oppone
15 gennaio 2015
Coniuge prepotente e prevaricatore: la separazione è “colpa sua”
20 gennaio 2015

In caso di omesso versamento dell’assegno di mantenimento ai figli è risarcibile il danno patrimoniale subito dall’ex coniuge, il quale, pur riuscendo facilmente a far fronte ai bisogni della figlia, abbia dovuto accollarsi un onere non proprio.
Lo afferma la Cassazione penale, con la sentenza 10 giugno – 7 ottobre 2014, n. 41827
Viene così condannato a risarcire il danno patrimoniale subito dalla madre, il padre che aveva omesso di versare l’assegno dovuto per il mantenimento della figlia. L’uomo sosteneva che non fosse possibile riconoscere all’ex moglie un danno per l’omesso versamento dell’assegno di mantenimento, in quanto la figlia, persona in condizioni svantaggiate, ma maggiorenne e capace, si manteneva grazie alle erogazioni della pubblica assistenza.
Ma la Cassazione ritiene che non incida sul diritto di credito della madre la maggiore o minore difficoltà con la quale aveva fatto fronte alla situazione volutamente creata dall’ex marito con il proprio inadempimento all’obbligo di mantenimento.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi