Coniuge prepotente e prevaricatore: la separazione è “colpa sua”

Danno patrimoniale all’ex coniuge che si accolla per intero il mantenimento della figlia
18 gennaio 2015
Frequentare locali di lap dance non equivale a tradire…..
20 gennaio 2015

Quando un coniuge prevarica l’altro: offese, attacchi d’ira e violenza come reazione a ogni tentativo della moglie di esprimere la propria opinione. Scatta l’addebito della separazione a carico del marito che assume atteggiamenti prevaricatori nei confronti della moglie. C’è infatti una plateale violazione dell’obbligo di assistenza morale e materiale, non giustificabile trattandosi di un comportamento incompatibile con il fondamento comunitario della vita familiare, fonte di dolore e di angoscia per il coniuge vessato.
Lo afferma la Cassazione con la sentenza n.753/2015

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi