convivenza: diritti e doveri discendono dal fatto di coabitare

Il genitore preleva il figlio da scuola fuori dall’orario? Sanzionabile
10 febbraio 2017
Il coniuge ha diritto di conoscere i rapporti finanziari dell’altro
14 febbraio 2017

Perchè alla convivenza si applichi la nuova l. 76/2016, con tutti i diritti e doveri che ne conseguono, basta coabitare. La dichiarazione di famiglia anagrafica ha solo valore di prova, e non ha valore costitutivo

Lo conferma la recente circolare del Ministero dell’Interno 6 febbraio 2017
CONVIVENZA DI FATTO – DICHIARAZIONE ANAGRAFICA – VALORE COSTITUTIVO DELLA CONVIVENZA – ESCLUSIONE

L’art. 1 comma 37 – nel fare salva la sussistenza dei presupposti della convivenza di fatto, indicati nel comma 36 – finalizza espressamente gli istituti propri dell’ordinamento anagrafico all’accertamento della stabile convivenza e non già alla costituzione della convivenza di fatto. Pertanto, in applicazione della generale disciplina in materia di iscrizione dei cittadini residenti all’estero, il Comune richiesto deve provvedere a registrare i cittadini conviventi residenti all’estero, nella medesima scheda di famiglia anagrafica AIRE, in quanto iscritti nello stesso comune AIRE e residenti allo stesso indirizzo estero.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi