Assegno di mantenimento: occorre una valutazione complessiva delle condizioni economiche

Niente addebito della separazione per uno schiaffo
3 dicembre 2015
Padre non dialoga con la madre e organizza la vita dei figli in modo autonomo: ammonito ma non basta per l’affido esclusivo
3 dicembre 2015

Il Tribunale aveva dichiarato la separazione tra i coniugi con la previsione di un assegno di mantenimento a favore della moglie.
La Corte d’Appello ha riformato la sentenza, revocando l’assegno di mantenimento.
La Corte di Cassazione (sez. VI Civile – 1, ordinanza 23 settembre – 4 novembre 2015, n. 22603 ) ha rigettato il ricorso proposto dalla moglie ritenendo che, anche a voler considerare una possibile violazione dell’art. 156 c.c., l’impugnazione non avesse colto la ratio decidendi basata proprio su una puntuale comparazione dei redditi delle parti che seppure non uguali (1400 netti per lei e 2600 netti per lui) sono resi pressochè corrispondenti dalla circostanza per la quale il marito è obbligato al pagamento di una rata mensile di mutuo pari a 990,00 euro, un mutuo che gli ha consentito di acquistare dalla moglie la metà della casa coniugale e ha consentito alla sig.ra di acquisire una casa di proprietà in cui abitare dopo la separazione; la Corte d’Appello ne ha così dedotto che i redditi spendibili dai due ex coniugi sostanzialmente si equivalgono e consentono ad entrambi una vita dignitosa e non sostanzialmente dissimile da quella condotta in costanza di matrimonio, circostanze queste che escludono il diritto della moglie ad un assegno di mantenimento gravante a carico del marito

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi