Assegnazione della casa non sostituisce l’obbligo di mantenere i figli

Allontanamento del figlio dalla casa familiare, sorti dell’assegnazione
23 maggio 2022
Spese condominiali, no azione diretta nei confronti dell’assegnatario della casa
24 maggio 2022

L’assegnazione della casa familiare a uno o all’altro genitore incide sensibilmente sugli equilibri economici degli ex, anche considerato che uno dei due deve reperire altro alloggio, ma non vale a soddisfare in via diretta l’obbligo di pagare un contributo al mantenimento dei figli, che grava sul genitore  a prescindere dall’eventuale titolo di proprietà o di comproprietà sull’immobile.

La circostanza dell’assegnazione della casa coniugale può però incidere sull’attribuzione e sulla quantificazione dell’assegno di mantenimento.

Cassazione civile, sentenza 1642/2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi