Amministrazione di sostegno vs interdizione

Non basta la dichiarazione del minore per decidere sulla responsabilità genitoriale
7 agosto 2022
Il rifiuto del figlio di vedere il padre va tenuto in considerazione
8 agosto 2022

Va nominato l’amministratore di sostegno nel caso in cui, per assicurare adeguata tutela ad una persona affetta da abituale infermità di mente, è sufficiente una gestione solo di specifici affari mentre occorre la dichiarazione di interdizione se la gestione deve essere generale e globale, dato che una gestione globale degli interessi dell’inabile non può essere garantita dall’amministrazione di sostegno, in quanto i poteri dell’amministratore in nessun caso possono coincidere con quelli di un tutore e consistere nel potere di compiere, in nome e per conto dell’infermo, tutti gli atti di ordinaria e di straordinaria amministrazione.

Tribunale Salerno, sezione I, sentenza 27 luglio 2022 n. 2708

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi