Mantenimento del figlio minore: dipende dalla disponibilità economica del genitore

L’inquilino non paga: ecco come fare per lo sfratto
29 settembre 2013
Cosa fare se il genitore non paga il mantenimento per il figlio?
7 ottobre 2013

I genitori , che svolgono attività lavorativa produttiva di reddito, hanno l’obbligo di contribuire al soddisfacimento dei bisogni dei figli minori, in proporzione alle proprie disponibilità economiche”.

Sulla base di tale criterio “il giudice può disporre, ove necessario, la corresponsione di un assegno periodico, al fine di realizzare tale principio di proporzionalità, e nel determinare l’importo dell’assegno per il minore, deve considerare le attuali esigenze del figlio, che si concretizzano in bisogni, abitudini, legittime aspirazioni del minore, e in genere nelle sue prospettive di vita, le quali non potranno non risentire del livello economico-sociale in cui si colloca la figura del genitore”.

Tale valutazione è lasciata alla piena discrezionalità del Giudice.

Su tali presupposti la Cassazione, con la sentenza n. 21273/2013 ha aumentato l’assegno per il figlio minore a carico del genitore benestante.

 

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi