gratuito patrocinio: chi paga le spese legali?

Risarcimento del danno per rifiuto di sposarsi
20 marzo 2016
La depressione non assolve dal reato se il padre non verso l’assegno per i figli
23 marzo 2016

Nel caso in cui una delle due parti sia stata ammessa al gratuito patrocinio, e risulti soccombente al termine della causa, dovrà pagare le spese processuali alla controparte (quindi, il compenso dell’avvocato). Se viene revocato il beneficio del gratuito patrocinio nel corso del giudizio, il soggetto deve far fronte a tutte le spese di causa come qualsiasi altro. Il compenso di un eventuale consulente tecnico nominato dal Giudice viene pagato dallo Stato anche se la causa si conclude non con una sentenza ma con un accordo bonario. Ma solo nel caso in cui la parte soccombente sia quella ammessa al gratuito patrocinio non dovrà pagare il CTU. Al contrario, se a perdere la causa è il soggetto che non era stato ammesso al gratuito patrocinio, dovrà pagare lui il CTU. 

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi