I conviventi non stanno per forza sempre sotto lo stesso tetto

Se la moglie rifiuta dei lavori perde l’assegno
20 aprile 2018
Vaccino obbligatorio: la parola al Giudice se i genitori non trovano un accordo
22 aprile 2018

 

Una recente ordinanza la n. 9178,  pubblicata nell’aprile del 2018 dalla terza sezione civile della Cassazione, richiamando la precedente sentenza n.7128 del 2013, definisce i conviventi di fatto individuando i legami affettivi e la reciproca assistenza morale e materiale e non inserisce più come presupposto fondamentale: “Stare sotto lo stesso tetto”.
I cambiamenti della società dei nostri giorni, il nuovo mondo del lavoro, il nuovo sistema di welfare hanno portato molte coppie a dover vivere separate. Esistono ormai unioni fondate sul matrimonio nelle quali i coniugi vivono distanti per gran parte della settimana o del mese senza che questo porti ad uno scioglimento della famiglia che a livello affettivo rimane stabile.
Nel caso di specie, con la suddetta ordinanza, è stato accolto il ricorso di una donna avverso la decisione di rigetto della sua  domanda di risarcimento dei danni, patrimoniali e non patrimoniali, conseguenti dalla morte del proprio convivente, deceduto in un sinistro.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi