Vietato compensare l’assegno di mantenimento con un vecchio credito nei confronti del coniuge

Requisiti per l’indennità di accompagnamento
5 agosto 2015
Affido esclusivo al padre e alienazione genitoriale se la madre costringe i figli ad allontanarsi dal papà
30 agosto 2015

Commette reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare il marito che versa alla moglie un importo inferiore a quello cui è tenuto per compensare un credito accertato giudizialmente se la somma non versata è superiore al credito vantato.

Ciò vale anche se l’inadempimento non ha fatto mancare i mezzi di sussistenza.

Lo afferma la Corte di Cassazione, VI sez. Penale, con la sentenza 34786/2015.

Nel caso di specie, la somma non versata era superiore rispetto all’importo di cui l’uomo era creditore, risultando in aggiunta la totale mancanza (prima di idonea giustificazione) del versamento integrale di una rata mensile.

Precisa la Corte che ai fini della colpevolezza è sufficiente accertare la volontaria sottrazione all’obbligo di corresponsione dell’assegno determinato dal Giudice non o correndo che all’inadempimento consegua anche il far mancare i mezzi di sussistenza.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi