TFR all’ex coniuge

PAS: il Giudice deve comunque valutare l’idoneità genitoriale
24 gennaio 2020
Borsa di studio temporanea non fa venir meno l’assegno di mantenimento
24 gennaio 2020

In ordine alla quota dell’indennità di fine rapporto, spettante al coniuge titolare dell’assegno divorzile, il giudice di legittimità ha precisato che il disposto dell’art. 12-bis della l. n. 898 del 1970, nella parte in cu prevede tale quota è dovuta anche anche se l’indennità viene a maturare dopo la sentenza, deve essere interpretato nel senso che diritto può sorgere anche prima della sentenza di divorzio, ma dopo la proposizione della relativa domanda, coerentemente con la natura costitutiva della sentenza sullo status e con la possibilità, ai sensi dell’art. 4 della l. n. 898 del 1970, di stabilire la retroattività degli effetti patrimoniali della sentenza a partire dalla data della domanda.

Cass. civile ordinanza 22 marzo 2018 n.7239

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi