Revocato il testamento in caso di dichiarazione giudiziale di paternità dopo la morte del testatore padre

Trust istituito col divorzio per mantenere i figli
25 marzo 2018
Reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare in caso di separazione o di scioglimento del matrimonio
27 marzo 2018

Il testamento è revocato di diritto ex art. 687 c.c., in caso di dichiarazione giudiziale di paternità ovvero di introduzione del relativo giudizio successivamente alla morte del testatore, ancorché quest’ultimo fosse cosciente all’epoca di redazione del testamento dell’esistenza del figlio biologico, in quanto ciò che rileva ai fini della caducazione del testamento stesso è la sopravvenienza o la scoperta di una filiazione in senso giuridico e non anche in senso meramente naturalistico, essendo irrilevante la conoscenza dell’esistenza di figli biologici che il testatore non ha riconosciuto per scelta.

Lo afferma la Cassazione (sentenza 169/2018) in un caso in cui la  figlia biologica chiedeva l’accertamento della paternità naturale del defunto padre (il quale, pur avendo incontrato la figlia in vita, non aveva mai manifestato intenzione di riconoscerla), nonché la revoca, ex art. 687 c.c., del testamento olografo con cui il de cuius aveva devoluto la sua eredità in favore del coniuge e dei nipoti ex sorore.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi