Provare che la vendita nasconde una donazione….

Figlia 27enne fuori corso conserva il diritto al mantenimento
12 novembre 2017
Assegno per il figlio prescinde dalla comparazione dei redditi tra genitori
13 novembre 2017

Il figlio escluso dall’eredità perché il genitore ha lasciato una casa a un altro parente, fingendo una vendita che nasconde una  donazione, può ricorrere a qualsiasi tipo di prova per dimostrare al giudice che si è trattato di una simulazione (es:  può chiedere alla banca gli estratti conto da cui si evince che non ci sono stati trasferimenti di denaro o trovare un teste che conosca la verità).

In generale, la donazione può essere impugnata entro 20 anni da quando è stata eseguita o 10 anni dalla morte del donante.

Come dimostrare che la vendita è in realtà una donazione ?

La prova della simulazione (vendita che nasconde una donazione) è diversa secondo che sia data da una delle parti del contratto o da un terzo (es, l’erede):

  • per i contraenti, la prova della simulazione può essere solo documentale: ad es., scrittura ove sia manifesta l’intenzione delle parti di dar luogo a un effetto diverso da quello dichiarato nella scrittura stessa;
  • per il creditore o un terzo, la prova può essere di qualsiasi tipo, anche la dichiarazione di un testimone informato sui fatti (che sia cioè al corrente dei reali accordi tra le parti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi