Prestazione lavorativa per il coniuge si presume gratuita, salvo prova contraria

Cassa integrazione COVID, non riduce l’assegno
18 ottobre 2020
Accesso ai dati reddituali, patrimoniali e finanziari del coniuge: libero
19 ottobre 2020
La prestazione lavorativa svolta in favore del coniuge si presume resa a titolo gratuito inserita in un rapporto di collaborazione familiare; il superamento di tale presunzione richiede la prova rigorosa degli elementi tipici della subordinazione tra i quali, soprattutto, l’assoggettamento al potere direttivo-organizzativo altrui e l’onerosità.
Cass. civ. Sez. lavoro, 30 settembre 2020, n. 20904

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi