Parto anonimo: il riconoscimento del figlio dopo l’affidamento preadottivo contrasta con l’interesse del minore

Scuola cattolica risarcisce l’insegnante discriminata per l’orientamento sessuale
3 novembre 2021
Moglie tradita può chiedere i danni all’amante del marito
4 novembre 2021

Nell’ipotesi di pronuncia di affidamento preadottivo, la madre biologica che al momento del parto si sia avvalsa della facoltà di non essere nominata nell’atto di nascita, perde il diritto di riconoscere il figlio. A seguito della richiesta di fissazione del termine per il riconoscimento, qualora non venga disposta la sospensione del procedimento e si giunga alla pronuncia dell’affidamento preadottivo, il riconoscimento effettuato successivamente, in contrasto con l’interesse del minore, deve considerarsi inefficace ai fini della revoca della dichiarazione di adottabilità del minore

Cass. civ., sez. I ord. 23 agosto 2021 n. 23316

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi