Matrimonio “forzato” è annullabile per violenza

Carta d’identità del minore, le due mamme devono essere indicate come genitori
22 novembre 2022
Affidamento del minore ai Servizi Sociali, ambito di intervento
23 novembre 2022

La violenza che l’art. 122 c.c. contempla come vizio del consenso matrimoniale non è diversa dalla violenza che nella materia delle obbligazioni viene prevista quale causa di annullamento del contratto: deve, quindi, anche nel caso di violenza usata per costringere al matrimonio, ricorrere il requisito ritenuto indispensabile dall’art. 1435 c.c. dell’attitudine della violenza posta in essere a far temere un male ingiusto e notevole.

Trib.  Modena, 9 novembre 2022 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi