Maltrattamenti: basta la dichiarazione verificata della vittima. Denuncia anche dopo la separazione

Adozione soluzione estrema se i parenti entro il 4° grado non sono adeguati
4 marzo 2022
Fede nuziale, cade in eredità
5 marzo 2022

La condanna del marito per i maltrattamenti alla moglie può ben fondarsi sulle sole dichiarazioni della donna, di cui i giudici abbiano però riscontrato l’attendibilità, sebbene sia impossibile verificare ogni singolo dettaglio oggetto delle sue dichiarazioni accusatorie.

Non valgono a smentire le accuse le testimonianze di persone che – a seguito di una sporadica frequentazione della coppia – affermino di non aver mai assistito a litigi o a comportamenti prevaricatori dell’uomo sulla donna, che accadono solitamente all’interno delle mura domestiche

Infine, ben può la denuncia essere presentata dopo la separazione, e quindi a distanza di tempo.

Cassazione penale   sentenza n. 7885/2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi