L’età del minore non è correlata all’incapacità di discernimento, che va comunque verificata

La costituzione di una nuova famiglia comporta la revisione dell’assegno divorzile
25 maggio 2022
Tradimento scoperto dopo la separazione consensuale
27 maggio 2022

Costituisce violazione del principio del contraddittorio e dei diritti del minore il mancato ascolto che non sia sorretto da un’espressa motivazione sull’assenza di discernimento, tale da giustificarne l’omissione. L’audizione può essere omessa, ma solo nel caso in cui, tenuto conto del grado di maturità del minore medesimo, particolari ragioni la sconsiglino e queste siano specificate in modo puntuale. Non soddisfa, dunque, l’onere di motivazione il solo riferimento all’età del minore, la quale non implica necessariamente l’incapacità di discernimento, così come il giudizio sulla capacità educativa e affettiva dei nonni non giustifica il rifiuto di ascolto del minore, in quanto soggetto portatore di interessi propri e diversi da quelli dei restanti soggetti coinvolti nel procedimento.

Cass. Civ., Sez. VI – 1, ord., 18 maggio 2022, n. 16071
https://www.osservatoriofamiglia.it/contenuti/17512097/mancato-ascolto-del-minore-leta-del-minore-non-implica-neces.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi