Italia che cambia: figli di coppia omosessuale

Matrimonio celebrato all’estero: attenzione !
2 gennaio 2013
Amministratore che scappa con la cassa
4 gennaio 2013

La società cambia, e anche l’ Italia si adegua.

Ancora forti sono le resistenze culturali al riconoscimento delle coppie di fatto omosessuali, talmente forti che il coming out, cioè la rivelazione delle proprie tendenze omosessuali, è nel nostro Paese raro e difficile. Se poi si parla di omogenitorialità, l’argomento diventa taboo.

Ma l’omosessualità, definita dall’OMS una variante naturale del comportamento umano, è un dato reale che fa parte della società da sempre, non è una malattia, non è una condizione da condannare: ogni società civile dovrebbe pienamente integrare le coppie omosessuali, e non relegarle ai propri margini.

La condanna sociale è tuttavia molto spesso la regola, mentre la piena accettazione costituisce l’eccezione. Di ciò pare essere coscente l’Ospedale di Padova, che dando segno di grande civiltà, ha dotato le due mamme del figlio appena nato  di uno speciale braccialetto di riconoscimento, ove, in luogo della dicitura “madre” o “padre”, è indicato semplicemente “partner”.

La novità non sta tanto, a parere di scrive, nel fatto che l’ospedale abbia aperto le porte alle coppie gay (mi chiedo infatti come avrebbe potuto chiuderle, negando l’assistenza sanitaria sul presupposto dell’orientamento sessuale), bensì nella scelta di una dicitura diversa da quella normale, che alla coppia di genitori, entrambe donne, avrebbe certamente creato forte imbarazzo: segno di rispetto, dunque. Un plauso ai clinici.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi