E’ stalking impedire all’ex moglie di frequentare altri uomini

Il genitore che non versa il mantenimento per i figli commette reato
26 marzo 2014
Amministrazione di sostegno: la notifica del ricorso e pedissequo decreto. Destinatari, costi, modalità alternative
31 marzo 2014

Commette reato di stalking il coniuge che perseguita l’ex, subito dopo la separazione, e le vieta di frequentare altri uomini.
Condannato un marito che sottoponeva l’ex moglie a continui insulti, offese, umiliazioni, denigrandola e criticandola che non fosse una brava madre e accusandola di essere pazza.
Con la sentenza n. 13440 del 21 marzo 2014, la Cassazione ha ritenuto che le condotte, fatte di telefonate continue, minacce e pedinamenti, accuse di tradimenti e imposizioni di non frequentare altri uomini, hanno cagionato nella donna uno stato di ansia fondato sul timore per la propria incolumità oltre che a costringerla a cambiare le proprie abitudini di vita.

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi