Casalinga, senza redditto e senza capacità lavorativa: ha diritto all’assegno di divorzio

Coniuge paga il mantenimento ma non il mutuo: colpevole di violazione degli obblighi familiari
22 dicembre 2014
Amministrazione di sostegno: uno strumento per la tutela dei soggetti deboli
24 dicembre 2014

Moglie casalinga durante il matrimonio, senza alcun reddito, marito ufficiale di marina: è dovuto l’assegno di divorzio.
Tale assegno, per giurisprudenza ampiamente consolidata, deve tendere al mantenimento del tenore di vita goduto dal coniuge debole durante la convivenza matrimoniale. Indice di tale tenore di vita può essere l’attuale disparità di posizioni economiche tra i coniugi.
La Cassazione, con la sentenza n. 26635/2014, riconosce alla moglie, priva di capacità lavorativa e senza alcun reddito, un assegno divorzile. L’importo, fissato in 450 euro mensili, viene tuttavia quantificato tenuto conto del fatto che l’ex marito aveva nel frattempo costituito una nuova famiglia, mentre la moglie, titolare dell’assegno, godeva della casa familiare.

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi