Assegno per i figli si paga anche durante il periodo estivo

Il mantenimento per il figlio deve tener conto dell’affitto che il padre paga per la nuova abitazione
23 settembre 2015
La figlia resta col padre….a volte accade (ma la madre deve proprio averla fatta grossa)
24 settembre 2015

Il Tribunale di Milano, con la sentenza 1/7/2015 Pres. Servetti, Giudice Relatore Buffone, conferma l’orientamento assolutamente dominante della giurisprudenza: l’assegno di mantenimento per i figli va corrisposto anche d’estate, a prescindere dal fatto che il genitore onerato trascorra un lungo periodo di tempo in vacanza col figlio:

“Il giudice della famiglia, regolando la contribuzione del genitore non convivente, stabilisce una somma astratta in una unica soluzione, quantificandola, sostanzialmente, in moneta: ogni anno, in via anticipata, il padre è tenuto a versare alla madre l’importo stabilito. Trattandosi di un onere rilevante, al solo fine di agevolare il debitore, il giudice può, però, stabilire che il pagamento avvenga in misura rateale o frazionata, in linea con la previsione che può assistere le obbligazioni pecuniarie in generale. Ciò soprattutto dove sia lo stesso debitore a richiederlo. Da qui la prassi di fissare l’assegno di mantenimento dei figli secondo rate mensili (12). Ne consegue che nessuna sospensione o riduzione per il mese di agosto (o estivi in genere) è ipotizzabile poiché quell’importo non costituisce altro se non la “rata” della somma globale che va somministrata per quella periodicità”

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi