Anche le famiglie affidatarie potranno adottare

Scuola responsabile per i danni all’alunno
14 ottobre 2015
Niente riduzione del mantneimento per il figlio anche se l’altro genitore è benestante
18 ottobre 2015

La famiglia che ha un minore in affido non solo potrà chiederne l’adozione ma godrà anzi di una corsia preferenziale. Alla Camera via libera definitivo quasi all’unanimità, 385 sì e solo 2 no, al disegno di legge che ridefinisce il rapporto tra procedimento di adozione e istituto dell’affidamento, garantendo il diritto alla continuità affettiva dei minori.

La nuova legge cambia radicalmente l’attuale disciplina che vieta l’adozione da parte degli affidatari, scongiurando così il rischio che bambini già provati dal distacco dalla famiglia di origine siano sottoposti a un altro trauma.
In caso di adozione è prevista una forma di preferenza a favore di chi ha il bambino in affido. Il tribunale dei minori dovrà infatti tener conto, nel decidere sull’adozione, dei «legami affettivi significativi» e del «rapporto stabile e duraturo» consolidatosi tra il minore e la famiglia affidataria.
La corsia preferenziale opera però solo se gli affidatari rispondono ai requisiti per l’adozione (stabile rapporto di coppia, idoneità all’adozione e differenza di età con l’adottato).

Nell’interesse del minore è garantita continuità affettiva con gli affidatari (come ad esempio il diritto di visita) anche in caso di ritorno alla famiglia di origine e adozione o nuovo affido ad altra famiglia. Il giudice peraltro, nel decidere sul ritorno in famiglia, sull’adozione o sul nuovo affidamento dovrà ascoltare anche il minore.

Ancora, si ampliano i diritti degli affidatari: chi ha il minore in affido è legittimato a intervenire (c’è l’obbligo di convocazione a pena di nullità) in tutti i procedimenti civili in materia di responsabilità genitoriale, affidamento e adottabilità relativi al minore.

È poi prevista la facoltà di presentare memorie nell’interesse del minore.
Accanto ai parenti (fino al sesto grado) e alle persone legate da un rapporto stabile preesistente alla perdita dei genitori, anche l’affidatario potrà ora chiedere l’adozione di un minore divenuto orfano. In tal caso l’adozione è consentita anche alle coppie di fatto e alle persone singole

(da Il sole24ore)

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi