Amministratore di sostegno: va scelto avendo riguardo alla cura e gli interessi del beneficiario

Maltrattamenti in famiglia: non basta un solo episodio di violenza
25 marzo 2015
Amministrazione di sostegno per il tossicodipendente
25 marzo 2015

Nella scelta di chi nominare amministratore di sostegno, il criterio fondamentale che il giudice deve seguire è esclusivamente quello che riguarda la cura e gli interessi della persona beneficiata” (sent. Cass. Civ., sez. I, sentenza 26 settembre 2011, n. 19596)

Nel caso all’esame della Corte, il coniuge era stato nominato ADS di una persona affetta da demenza senile. La Corte d’Appello accoglieva il reclamo proposto dalla sorella della beneficiaria e in parziale modifica del decreto la nominava ADS, affermando che ” l’art. 408 c.c. non accorda alcuna preferenza al coniuge nella scelta del soggetto incaricato di ricoprire l’incarico di amministratore di sostegno“.
La Cassazione conferma la sentenza della Corte d’Appello, precisando che “dall’art. 408 si evince, con tutta evidenza, che il criterio fondamentale che il giudice deve seguire nella scelta dell’amministratore di sostegno è esclusivamente quello che riguarda la cura e gli interessi della persona beneficiata.
Tale criterio assicura a chi deve decidere una ampia facoltà di valutazione su quale sia il miglior soggetto da scegliere come amministratore per assicurare al massimo la cura degli interessi della beneficiaria“.
Viene dunque sancito che ” l’elenco delle persone indicate dall’art. 408 c.c.come quelle sulle quali dovrebbe, ove possibile, ricadere la scelta del giudice, non contiene alcun criterio preferenziale in ordine di elencazione perché ciò contrasterebbe con l’ampio margine di discrezionalità nella scelta riconosciuta dalla legge al giudice di merito, finalizzata esclusivamente agli interessi della beneficiaria“. Va infine sottolineato che ciò trova conferma nel fatto che l’art 408 fornisce al GT la facoltà di scegliere, “ove ricorrano gravi motivi, anche una persona diversa da quelle indicate dall’art. 408, comma 1“

 

Comments are closed.

rilevazione presenze
avvocato san marino
Commercialista San Marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency
web marketing conto corrente online

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi