Addebito al marito violento che costringe la moglie alla fuga

Riconoscimento tardivo: il padre ha diritto di costruire un rapporto col figlio
15 settembre 2017
In Europa non è riconosciuto il divorzio islamico.
18 settembre 2017

Addebito della separazione al marito violento che col suo comportamento induce la moglie a scappare da casa.

Lo afferma l’ordinanza numero 21086/2017 della sesta sezione civile della Corte di cassazione. Era infatti emerso in causa la rilevanza causale delle condotte violente tenute dall’uomo che, con i suoi comportamenti, aveva causato l’irreversibilità della crisi coniugale, determinando anche la moglie ad abbandonare il tetto coniugale.

Non era invece stato provato che il comportamento della moglie  avesse contribuito a mettere in crisi il  matrimonio, ma piuttosto era emersoche la fuga era solo una risposta alla violenza del marito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

avvocato san marino
psicologo san marino
web agency san marino
professional digital agency

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi