Il trust istituito al fine di assicurare risorse economiche per il futuro alla figlia del disponente persegue un interesse meritevole di tutela. La circostanza che venga nominato trustee di suddetto trust un soggetto legato al disponente da rapporto familiare e di convivenza non è sufficiente a provare la natura simulata del trust, dovendo a tal [...]

Va risarcito il danno alla moglie che scopre che il marito ha avuto un figlio da un’altra donna. La quantificazione del danno riconosciuto alla donna per le modalità e le circostanze nelle quali è venuta a conoscenza dell’esistenza di una figlia avuta dal marito da un’altra donna è stata congrua. La Cassazione (3 agosto 2017 [...]

Integra il reato di esercizio arbitrario delle proprie ragioni il comportamento del locatore che stacca le utenze al conduttore moroso. Quanto al cambio della serratura: può capitare che il giudice abbia emesso l’ordinanza di sfratto ma che l’ufficiale giudiziario non riesca a trovare mai l’inquilino non potendo quindi procedere all’esecuzione forzata. Il Tribunale di Terni [...]

Gli insulti comunicati direttamente all’interessato si qualificano come ingiuria, che non è più reato ma costituisce solo un illecito civile, punito con il risarcimento del danno e un’ulteriore multa solo a seguito di una causa civile. Al contrario le minacce costituiscono ancora reato. Quindi per lo stesso episodio (la conversazione telefonica) bisogna distinguere: contro le [...]

Il trasferimento per spirito di liberalità di strumenti finanziari dal conto di deposito titoli dal beneficiante a quello del beneficiario realizzato a mezzo banca, attraverso l’esecuzione di un ordine di bancogiro impartito dal disponente, non rientra tra le donazioni indirette, ma configura una donazione tipica ad esecuzione indiretta; ne deriva che la stabilità dell’attribuzione patrimoniale [...]

l passaggio in giudicato della sentenza dichiarativa della cessazione degli effetti civili del matrimonio investe anche le domande (relative a fatti pregressi ma) non fatte valere in concreto, sicché l’eventuale richiesta di assegno divorzile, avanzata dal coniuge in diverso e separato giudizio, dovrà basarsi su circostanze nuove e sopravvenute (come previsto ex art. 9, comma [...]

Il Comune risponde solo per colpa dei danni arrecati da animali randagi agli automobilisti sulle strade di propria competenza. E l’onere della prova della responsabilità dell’ente locale grava sul danneggiato. La Corte di cassazione, con la sentenza n. 18954/2017, ha accolto in larga parte il ricorso di un Comune che si era visto condannare a [...]

Il Tribunale di Roma (sent. 23 giugno 2017) si adegua al nuovo orientamento della Cassazione e respinge la domanda di assegno divorzile presentata dalla ricorrente tenuto conto, soprattutto, del mancato assolvimento da parte della stessa dell’onere probatorio circa la propria non indipendenza economica. il Tribunale ricorda che il parametro al quale rapportare il giudizio di [...]

La Corte Costituzionale si pronuncia sulle due ordinanze con cui il Tribunale di Trento ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, l. 14 aprile 1982, n. 164 in quanto la previsione della necessità, ai fini della rettificazione anagrafica dell’attribuzione di sesso, dell’intervenuta modificazione dei caratteri sessuali primari attraverso trattamenti chirurgici pregiudicherebbe gravemente [...]

il figlio studente-lavoratore conserva il diritto al mantenimento poichè il diritto allo studio è costituzionalmente garantito, e non sono guadagni esigui a far venire meno il contributo paterno. Diversamente, il ragazzo non avrebbe mezzi sufficienti e dovrebbe interrompere il corso di laurea. Lo afferma la Cassazione con l’ordinanza n. 18531/17 del 26.07.17: è doveroso – [...]